Presidente del gruppo S&D in Parlamento europeo
EUROPARLAMENTARE DEL PARTITO DEMOCRATICO

Notizie

Tutti i democratici lottino contro il regime turco

Gianni Pittella ad Ankara

In Turchia è in atto una deriva illiberale che va fermata. Serve una condanna dei leader mondiali per convincere Erdoğan a porre fine allo stato di emergenza. Ho raccontato su “La Gazzetta del Mezzogiorno” quello che ho visto ad Ankara con i miei occhi.

I valori della sinistra europea

Gianni Pittella

L’orologio dell’Europa batte l’ora sulla Francia.  Ora la priorità assoluta per gli europei, non solo per i francesi, è sconfiggere la minaccia lepenista. Ma ciò che avviene da tempo nel corpo vivo della società europea e mondiale non può essere rimosso: identità e universalismo, invece di procedere mano nella mano, sono diventati poli opposti.

La sconfitta è di Hollande. Sono mancate soluzioni alla crisi

L’evidente calo di consensi delle elezioni presidenziali non è da addebitare alla candidatura di Hamon, che anzi ha presentato un’innovativa piattaforma elettorale. Ha pesato il fallimento socialista degli ultimi anni, con la presidenza Holland incapace di intercettare le istanze di cambiamento.

Il voto anticipato è un azzardo arrogante. Theresa May può anche perdere

Gianni Pittella

Quando in una famiglia si divorzia, dovrebbero prevalere toni costruttivi e capacità di dialogo. Ma la scelta del Regno Unito di andare ad elezioni anticipate sembra vada nella direzione opposta.

“Londra sia leale, non si suicidi”. La mia intervista sulla Brexit con il Mattino

Plenary session week 18 2015 in Strasbourg - Report of the extraordinary European Council meeting (23 April 2015) - The latest tragedies in the Mediterranean and EU migration and asylum policies European Council and Commission statements

È un giorno triste, che si poteva evitare. La premier Theresa May ha notificato la volontà del Regno Unito di uscire dall’Ue. Si tratta del primo, necessario atto, per avviare il negoziato sul divorzio.

Bene il ticket con Martina, si recuperi il valore dell’eguaglianza

Gianni Pittella

Più Europa, più diritti civili e soprattutto più eguaglianza. Sono questi i punti principali del documento di LabDem a sostegno di Matteo Renzi. Eguaglianza che per noi vuol dire politiche di redistribuzione e non solo di creazione di ricchezza, a vantaggio dei ceti più poveri ed emarginati.

Voglio ancora più sinistra nel Partito Democratico

Gianni Pittella al Lingotto '17

Sostengo Matteo Renzi perché sono un uomo di sinistra. La sinistra del merito e dell’eguaglianza, la sinistra non nostalgica che accetta di cambiare il Paese. Ripartiamo dal Lingotto ’17, portando sempre nel cuore i valori del socialismo, insieme a Matteo Renzi e Maurizio Martina.

«Solo Matteo ci salverà». La mia intervista per La Gazzetta del Mezzogiorno

Gianni Pittella

Il segreto di un buon congresso è parlare dei problemi dei cittadini: Sud, Europa, lavoro, giovani e diritti civili. E Matteo Renzi è l’unico leader che può farlo tenendo unito il Pd. Ne ho parlato in questa intervista con La Gazzetta del Mezzogiorno.

Chi va via non si porta la sinistra, daremo vita a un’area socialista

Gianni Pittella

Il PD è un partito di centrosinistra e Renzi esprime questa peculiarità. Lo sosterrò al Congresso e con Martina e Fassino darò visibilità a un’area politica interna al PD che si richiami esplicitamente alla famiglia socialista europea e alla cultura riformista italiana.

Appello dall’Europa al Segretario del PD, Matteo Renzi, e ai protagonisti del confronto

Bandiera europea

L’UE ha bisogno di un PD forte, che continui a portare avanti valori europeisti ed idee progressiste. Al segretario Matteo Renzi e a tutti i politici protagonisti di un confronto acceso, chiediamo di trovare un punto di incontro basato sul rispetto reciproco, personale e politico.

Iscriviti alla newsletter di Gianni Pittella

Per essere sempre aggiornati sulle attività e sugli appuntamenti di Gianni Pittella

ISCRIVITI

Facebook

Twitter

In evidenza