Non possiamo trasformare la Grecia in una gabbia di anime – Gianni Pittella

Non possiamo trasformare la Grecia in una gabbia di anime

Non siamo di fronte ad una semplice emergenza, ma siamo al cospetto di un evento strutturale che cambia le cose del mondo. Se non affronteremo noi europei, tutti insieme, questa situazione, ne saremo travolti. Abbiamo una responsabilità immensa e dobbiamo convincere i partner recalcitranti ed egoisti dell’UE che l’unica strada per uscire fuori dal caos è quella di agire di comune intesa. Il richiamo del nazionalismo non funziona. Può andar bene in contingenti occasioni, può servire per meschini calcoli elettorali, ma già nel medio termine la concezione della fortezza si sgretolerà. Chiudersi dentro cittadelle di ferro non serve a nulla. Prima o poi saranno abbattute. Dalla forza degli umani e del loro dramma. E dallo sguardo di una bimba incagliata nel filo spinato.

Leggi l’articolo completo su Huffington Post





Iscriviti alla newsletter di Gianni Pittella

Per essere sempre aggiornati sulle attività e sugli appuntamenti di Gianni Pittella

ISCRIVITI

Facebook

Twitter


In evidenza