30. October 2020

Trump, tasse e hacking: 5 cose che determinano l’azione dei prezzi Bitcoin questa settimana

Bitcoin (BTC) inizia la settimana spingendo fino a 11.000 USD mentre il comportamento oscillante continua, ma il pericolo del divario dei futures rimane.

Il Cointelegraph dà un’occhiata ai cinque fattori che potrebbero influenzare l’azione dei prezzi Bitcoin nella prossima settimana.

Solo 2,5 milioni di Bitcoin da estrarre

I file delle tasse Trump registrano un rimbalzo del prezzo BTC di 11.000 dollari

La domenica ha dato una spinta inaspettata alla Bitcoin Compass dopo una settimana di scarsa brillante performance dei prezzi. Questo grazie a un’indagine sui registri fiscali del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, i cui risultati sono stati pubblicati dal New York Times.

I dettagli includono solo 750 dollari di tasse pagate da Trump nell’anno delle elezioni del 2016, senza ulteriori legami con la Russia, una delle principali fonti di controversie dell’epoca.

Tuttavia, la pubblicazione potrebbe avere implicazioni per le prospettive di Trump nel periodo che precede le elezioni di quest’anno, e i mercati saranno in attesa di ulteriori turbolenze.

Trump stesso aveva combattuto a lungo e duramente per mantenere segreta la sua documentazione fiscale.

Un box in Spagna: come aggirare questo scenario con Bitcoin

“È una notizia totalmente falsa; inventata, falsa”, ha risposto durante una conferenza stampa alla Casa Bianca.

Il BTC/USD è salito a 11.000 dollari la domenica, ma ha incontrato resistenza a circa 10.950 dollari per tornare ai livelli attuali appena sotto i 10.900 dollari.

Questo segna l’estremità superiore della gamma crittomonale settimanale, che non è riuscita a produrre un breakout dal livello di 10.000 a 11.000 dollari.

BTC/USD grafico a 7 giorni

Grafico BTC/USD a 7 giorni. Fonte: Moneta360
Bitcoin ha superato i 10.000 dollari più a lungo che mai

Tuttavia, nonostante non abbia avanzato oltre gli 11.000 dollari, Bitcoin continua a dimostrare il lato rialzista della storia questo mese.

Come hanno indicato diversi analisti la domenica, BTC/USD ha trascorso più tempo di prima a fare trading oltre i 10.000 USD, 64 giorni il lunedì.

Anthony Pompliano, co-fondatore della Morgan Creek Digital, ha riassunto l’umore agli scettici della crittografia.

“Bitcoin ha trascorso un record di 63 giorni consecutivi al di sopra dei 10.000 dollari e sta mostrando solo segni di andare più in alto”, ha detto in un tweet.

“Il mercato sta dimostrando che gli attori ribassisti si sbagliano. C’è sempre tempo per capitolare e unirsi alla festa”.

Altri credono che cinque figure abbiano ancora una possibilità di disintegrarsi. In caso di calo del livello di supporto, il deficit di futures del Gruppo ECM, ancora aperto, rimane a 9.600 dollari.

In un’analisi di sabato, l’analista del Cointelegraph Markets Michaël van de Poppe ha evidenziato il gap come probabile risultato di uno scenario ribassista per la Bitcoin, con livelli attuali cruciali per mantenere la possibilità di un incremento di slancio.

L’Università di Buenos Aires terrà una conferenza sulle valute criptomonali e la catena di blocchi

Alle basi di Bitcoin non importa

Ancora più forti che mai, le fondamenta essenziali della rete Bitcoin continuano a sottolineare la dedizione dei minatori.

Sia il tasso medio settimanale di hashish che la difficoltà sono rimasti elevati all’inizio della settimana, con la difficoltà fissata per un aumento del 5,1% nel successivo aggiustamento in cinque giorni.

Il precedente aggiustamento ha registrato un sano aumento dell’11,4%, sottolineando la competizione tra i minatori per i premi in blocco. All’epoca, tuttavia, Quantum Analyst PlanB ha descritto il movimento come “come un orologio”, che si è verificato quattro mesi dopo il dimezzamento di Bitcoin e in linea con il comportamento dopo i precedenti dimezzamenti.

Il tasso medio di hashish, un indicatore impreciso ma largamente utile per il supporto della rete, tendeva nel frattempo a salire verso i massimi storici dopo aver raggiunto 143 esahashes al secondo (EH/s) all’inizio di settembre.